Alle radici del nostro presente: ritornano gli scavi archeologici al duomo di Bondeno

Da mercoledì 6 luglio sono ripresi gli scavi archeologici presso il complesso arcipretale di Bondeno. Grazie ad un contributo del comune, con l’appoggio della Parrocchia, l’Associazione Bondeno Cultura, Culture Keys e Gruppo Archeologico di Bondeno hanno commissionato l’apertura di un nuovo saggio di scavo per proseguire le indagini sulla storia più antica della chiesa e della città, dopo il grande interesse suscitato dal primo sondaggio effettuato nella navata dell’edificio in gennaio.

In quell’occasione, come noto,  si era arrivati a scoprire, alla notevole profondità di 2,5 m dalla pavimentazione  attuale, i resti di una struttura dell’antica chiesa romanica “matildica”, forse un pilastro.

In questo caso invece, data la fine dei lavori di restauro che ha permesso la riapertura della chiesa completamente rinnovata e rivalorizzata, le indagini si sono spostate all’esterno, al fine di chiarire l’articolazione della pieve romanica precedente alla chiesa attuale, che secondo recenti osservazioni, avvalorate dal sondaggio citato in precedenza, potrebbe trovarsi esattamente sotto il duomo che tutti conosciamo. Si è deciso quindi, in accordo con la Parrocchia, la Soprintendenza e la direzione del cantiere di restauro, di indagare un’area adiacente all’abside quattrocentesco, che si trova in uno stretto cortile acquisito recentemente dalla Parrocchia. Le indagini sono state affidate anche in questa occasione alla ditta Mauro Librenti. Le operazioni si sono rivelate più impegnative del previsto, data la ristrettezza degli spazi a disposizione e l’adiacenza degli edifici; ma, già dai primi colpi di “ruspa” è stato possibile confrontarsi con una situazione molto interessante e ricca di materiale archeologico. In particolare, è stato rimosso lo strato di terreno di notevole spessore che nascondeva la base dell’abside, riportando al suo stato originale e individuando il piano di calpestio della seconda metà del ‘400. Qui sono iniziate le sorprese: si sono rinvenuti i muri di un edificio, di cui non si conosceva l’esistenza, che sembra precedente alla costruzione dell’abside attuale. Le indagini, ancora in corso, proseguiranno fino a mercoledì p.v. indagando gli strati più antichi.

Per chi vuole scoprire un pò di storia …

Come già sperimentato in gennaio si terranno, anche in occasione di questi scavi le visite guidate, a cura di Associazione Bondeno Cultura, Culture Keys e G.A.B. per permettere a tutti gli interessati e i semplici curiosi di ammirare e capire uno spaccato di storia finora sconosciuto e contribuire alla riscoperta della nostra identità.

Le visite, a partecipazione gratuita (per chi vorrà ci sarà la possibilità di contribuire con un’offerta), si terranno domenica 17 luglio e lunedì 18 luglio, con ritrovo di fronte al portale principale della chiesa, ai seguenti orari: 8.45; 16.45; 18.45. (Si raccomanda massima puntualità).

Si richiede la prenotazione, da effettuarsi ai seguenti recapiti:

tel: 329 073 9323 (oppure 3357279904)

e-mail: info@culturekeys.it

L’archeologia non disseppellisce cose, l’archeologia disseppellisce uomini e le loro civiltà. 

M. Wheeler

Campionature
Campionature

DSCN8318

Lavori in corso ...
Lavori in corso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *